Il chakra del cuore: aprirsi all'Amore Universale per una vita piena e felice | Emanuela Giulietti
Guarire con l’energia degli Angeli
28 aprile 2018
Il massaggio olistico
21 giugno 2018

Il chakra del cuore: aprirsi all’Amore Universale per una vita piena e felice

Il chakra del cuore è la porta di accesso dell’Anima, il luogo dove hanno origine tutti i nostri sentimenti e le nostre emozioni. Aprire il chakra del cuore significa aprirsi all’amore universale e al perdono. Per una vita piena e felice.

 

Amore, gioia, pace interiore, compassione, ma anche dolore e sofferenza emotiva…le emozioni umane nascono qui, nel chakra del cuore (quarto chakra), dove dimora la nostra scintilla divina, il nostro Sé superiore. Conosciuto anche come Anahata, che in sanscrito significa “non colpito”, si trova al centro del petto, adiacente al cuore. Tutti gli altri chakra, così come tutte le funzioni fisiche ed energetiche dell’uomo, dipendono dal chakra del cuore.

E’ rappresentato come un fiore di loto di colore verde, il colore  che rappresenta l’armonia e il benessere, con dodici petali su cui sono inscritte altrettante consonanti in sanscrito e il suo elemento è l’aria che unisce il cielo e la terra, la natura terrestre con quella celeste, proprio come lui unisce i chakra superiori con quelli inferiori.

 

L’amore soprattutto…

Ogni forma d’amore ha origine qui, sia che si tratti dell’amore nei confronti di un’altra persona, che dell’amore incondizionato che ci lega all’Universo. Quando il chakra del cuore è aperto e in equilibrio, infatti, tutto il flusso di energia scorre in maniera fluida  e l’amore è libero di manifestarsi pienamente. Chi ha il chakra del cuore libero è consapevole di meritare amore ed è in grado di donarlo completamente: le sue relazioni con i familiari e con gli amici sono sane e autentiche, così come quelle sentimentali sono sincere e profonde. Poiché il chakra del cuore è connesso ai sentimenti più puri e disinteressati come la generosità, l’altruismo, la compassione, il perdono, quando è aperto e in equilibrio amiamo e doniamo incondizionatamente e senza secondi fini, in maniera del tutto disinteressata, sperimentando apertura, empatia e armonia con l’umanità e l’Universo.

 

Cosa succede quando il chakra del cuore è bloccato?

Spesso quando ci sentiamo feriti, traditi o abbandonati da una persona amata, la nostra reazione è quella di rifiutare e negare l’amore per difenderci dalla sofferenza. Il chakra del cuore, il luogo dove ha origine l’amore, si chiude o si blocca rendendo difficile, se non impossibile, stabilire legami profondi e sinceri. L’idea di non riuscire a trovare e a vivere il vero amore, la gelosia, la diffidenza, la paura, l’insicurezza ci sopraffanno così come la rabbia e l’incapacità di perdonare la persona da cui ci siamo sentiti feriti. I legami personali diventano caratterizzati da freddezza e indifferenza, qualsiasi legame affettivo risulta difficile e la nostra vita risulta sempre più triste, opaca, gelida perché privata della gioia e del calore che si manifesta nel dare e nel ricevere amore.

Al chakra del cuore bloccato si associano anche problemi fisici quali le malattie cardiache, vari tipi di allergie, ipertensione, cancro al seno, asma e disturbi del sistema immunitario.

 

Come si può sbloccare il chakra del cuore?

Innanzitutto amando se stessi. La prima forma di amore è, infatti, quella verso noi stessi: se non siamo capaci di amarci non possiamo donare né, tantomeno, ricevere amore. Il primo passo da fare è, quindi, quello di perdonare noi stessi e gli altri, lasciando andare il passato e alleggerendoci del carico emotivo portato dalle situazioni che abbiamo vissuto come un torto affinché il nostro cuore torni libero di vivere l’amore senza resistenze né interferenze, ricordandoci che perdonare non significa dimenticare ma comprendere e scegliere in maniera consapevole di smettere di portarsi dentro rabbia, dolore e negatività.

Trascorrere tempo in mezzo alla natura, praticare la meditazione indirizzando i nostri pensieri e le nostre emozioni verso la positività e l’amore incondizionato, concedersi degli spazi per fare ciò che si ama e dedicarsi tempo e attenzioni sono tutti modi per manifestare amore nei confronti di se stessi e contribuire a sbloccare il chakra del cuore.

Solo amando noi stessi possiamo amare gli altri e a vita perché amandoci siamo in grado di riconoscerci come esseri unici e irripetibili, in grado di dare e ricevere amore immenso e puro, e raggiungere il nostro benessere spirituale, emotivo e fisico. L’amore è, infatti, un’energia indispensabile per vivere nella grazia, nella gioia e nella felicità. Perché l’Universo stesso è Amore.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

EMANUELA GIULIETTI - Invocazioni Angeliche.

Invoca gli Arcangeli per ritrovare la pace del cuore.

Disponibile in formato Kindle o copertina flessibile.
ACQUISTA SU AMAZON
close-link
//]]>